Parchi naturali

Otto grandi aree protette in Alto Adige sono diventate Parchi Naturali.

Drei Zinnen Toblacher See

Il Parco Naturale Tre Cime e quello di Fanes-Sennes-Braies sono due di essi – Dobbiaco è situata proprio tra loro. Quindi, è il posto ideale per esaminare in breve i due parchi. Entrambi i parchi naturali rappresentano alcuni dei tesori più grandi delle Dolomiti. Le Tre Cime, il Monte Paterno, la Cima Undici e la Cima Dodici nel Parco Naturale Dolomiti di Sesto, così come la Croda del Becco, il Monte Cavallo o la Cima Lavarella nel Parco Naturale Fanes-Sennes-Braies sono solo alcune delle spettacolari vette che appartengono a questa categoria. La varietà dei passaggi tra rocce imponenti e pascoli alpini pittoreschi è una delle caratteristiche del territorio e rende lo scenario unico. Boschi fitti e prati in fiore variopinti sono la prova della varietà della flora, aspetto evidente anche per quanto riguarda la fauna. I Parchi Naturali sono famosi anche per i loro laghi – tra questi, oltre al lago di Dobbiaco e al lago di Landro, merita di essere menzionato anche il lago di Braies, noto a tutti come “Perla dei laghi delle Dolomiti”.

panzenberger.com_toblachersee2009_0002

Il Parco Naturale Tre Cime è delimitato dai comuni di Sesto, San Candido e Dobbiaco; il Parco Naturale Fanes-Sennes-Braies, al contrario, si estende da San Vigilio di Marebbe a San Cassiano ed è delimitato ad est dalla Valle di Landro.